La forza di perseguire sin dal 1999 l’interesse generale di una vasta comunita' di persone, senza scopo di lucro, mediante l’utilizzo razionale delle risorse umane e materiali di volta in volta a disposizione per scopi filantropico-culturali, ci ha messo nella condizione di realizzare un'Opera unica nel suo genere, dove viene descritta dettagliatamente la storia del Ninjutsu Italiano e non solo.

La capacita' di essere pienamente indipendenti e lontani da ogni realta' che non garantisca la divulgazione del libero pensiero o che possa violare anche solo in linea di principio i diritti di qualsivoglia individo, ci ha dato (e continua a darci) gli strumenti per far luce - attraverso tanto lunghi quanto complessi periodi di Studio e Ricerca in ambito internazionale - su eventi ed attori di un percorso evolutivo di perse' complesso, ma reso ancora piu' intricato da quella classe di fenomeni comunicativi malsani che si basa sull'uso dei media per la distribuzione di informazioni approssimative o spesso inventate, talvolta ingannevoli o distorte, rese pubbliche con il deliberato intento di disinformare o diffondere la piaga della prevaricazione intesa come atto clamorosamente contrario ai precetti dell'onesta' e dell'equita', che dovrebbero distinguere ogni Persona in linea generale, ma in particolare gli utilizzatori forme di comunicazione "aperte", ovvero cio che rende possibile il relazionarsi con un gran numero di persone in un breve lasso di tempo.

Una "Bolla di fondazione" destinata ad un Senpai (先輩) con allegato un documento originale redatto dal XVII discendente di una famiglia di Samurai. Il documento sembra essere andato perduto tra il 2014 ed il 2015, o attualmente conservato in maniera illegittima.

Sei in vena di shopping?